The secret of happiness #3

Sì, in queste ultime due settimane ci sono state varie cose che mi hanno salvata dal grigiore che vedevo fuori (e dentro).

Uno dei pochi giorni assolati mi ha permesso di gustare l'arrivo della primavera, sprofondando con tutto il corpo in un prato del parco appena fuori città.
La scusa è stata quella di scattare qualche fotografia per un fotolibro da regalare, ma la vista delle montagne pronte a risvegliarsi, ed il tramonto che coccola la pelle, sono stati un regalo che mi sono fatta da sola.

Il Parco La Mandria

Le protagoniste: Cugina e Sorella.

Dicevo appunto del grigiore.
Sembra che il tempo ci abbia permesso un paio di giorni di concentrato di sole, poco più di una settimana fa; dopodichè basta, i raggi hanno fatto baracca e burattini per spostarsi lontano da qui, e lasciare spazio allo spettaccolo della pioggia, delle nuvole, del cielo così bianco da farti strizzare gli occhi come non faresti nemmeno in spiaggia a mezzogiorno.
Amo il brutto tempo, ma l'ho detto: ogni stagione abbia le sue caratteristiche! 
Ed ecco che l'XX factor femminile aiuta: un rossetto rosso, per quanto sia banale, può ravvivare un po' l'umore. Sto amando il Rimmel Lasting Finish Matte, by Kate Moss, colorazione 107 (e per 7€ si può fare)

da us.rimmellondon.com
Qui c'è stato come ogni seconda domenica del mese il Gran Balon. Ed è inutile dirlo: ogni volta ti regala qualche cosa di nuovo, da osservare o portare per sempre con te in uno scatto.

Turin eye
Turin eye



Ho trovato in super sconto le Yankee Candles, e non ho resistito a quella al red velvet cupcakes.
da thefabulousgiftstore.co.uk

Organizzare. Amo organizzare le cose.
Ho pianificato una merenda sinoira (per i non piemontesi: una sorta di cena molto rustica verso le 16-17) con i miei zii e cugini; ed è stato strano sentirsi chiedere: "Perchè?", come se per passare qualche ora in leggerezza insieme ci debbano essere di mezzo le feste.
Non è stata proprio una classica merenda piemontese, visti i piatti alquanto orientaleggianti, ma alla fine lo scopo era accompagnare le risate con qualcosa da mettere sotto i denti.
E poi sto pensando al viaggio a Londra, e voglio godermela un po' da turista e un po' da abitante.
Accantonerò alcuni classici giri turistici per potermi immergere nella routine inglese, ma non c'è ancora nulla di certo...in 11 giorni tutti i piani possono cambiare!
Nel frattempo faccio elenchi...


E che il blog abbia festeggiato il suo primo anno, non può passare inosservato.
Ma sto pensando ad un giveaway, un po' particolare, da studiare per evitare pasticci e per il quale ho bisogno anche del tuo aiuto. Non aggiungo altro se non un piccolo indizio...

da poste.it

Etichette: ,