Amici sconosciuti: cake pops di biscotto con ripieno alle fragole e parmigiano.


Ci si può sconvolgere per la gentilezza?
Rispondo io: sì!
Non voglio ovviamente generalizzare o borbottare quanto l'Italia sia piena di maleducati irrispettosi, come farebbe mio nonno di 87 anni.
Però se si rimane stupiti per degli atti che, teoricamente, dovrebbero far parte della vita quotidiana, vuol dire che forse qualcosa non va; o semplicemente potrebbe andare meglio.

Due domeniche fa ero in centro; mi capita sempre di arrivare all'altezza di Via Mercanti e rallentare: mi piace osservare gli stendardi gialli e blu con sopra, alternati, le immagini di una dama e due tori rampanti.
Questa volta mi sono fermata, perchè la strada era chiusa al traffico da una transenna, e su questa un foglio.
Non saprei dirti cosa vi fosse scritto: ricordo solo che era pieno di parole in caratteri e dimensioni diversi (ma non ci giurerei).
Mentre mi avvicinavo per leggere, dalla via gialla e blu è sbucato un signore in bici.
<<Se vi può interessare là stanno dando degli assaggi di agnolotti al plin, sono belli caldi e meritano: davvero buoni>>, ci ha detto indicando una trattoria poco più avanti, rallentando soltanto senza quasi fermarsi.
Come per dire "sono di fretta, ma già che ci sono e fa freddo, do un consiglio utile".

Mi ha fatto sorridere con gusto.
Un consiglio da uno sconosciuto a delle sconosciute. Per bontà, perchè forse potrebbe far piacere saperlo.
In fondo non è da tutti giorni vedere una gentilezza così semplice e naturale.
Io, per timidezza, non l'avrei fatto se non con un amico. E che sia per vergogna o menefreghismo, si toglie la possibilità a qualcun altro di godersi qualcosa che si stava per perdere; sì, anche solo di un piatto di agnolotti.

Alla fine i plin non li ho presi (ha iniziato a piovere!) ma la giornata è continuata con il sorriso sulle labbra.

***
Tempo fa ho acquistato da Casa i bastoncini per i cake-pops. 
Senza però avere alcuna formina per i cake pops.
Alla fine, ho trovato il modo perfetto per utilizzarli. Se non li hai puoi anche usare gli stecchini da spiedini, tagliati a metà.
E fidati che il parmigiano con le fragole e la frolla al cacao ci sta benissimo!

Ingredienti
Per la frolla al cacao (leggermente adattata) di Montersino
- 230g di farina 00
- 15g di cacao amaro
- 100g di zucchero di canna
- 150g di burro a t° ambiente
- 40g di tuorli (circa 2-3)
- ½ bacca di vaniglia

Per il ripieno
- 4-5 fragole grosse
- parmigiano reggiano

In più
- zucchero a velo per spolverizzarli

Comincia preparando la frolla.
Setaccia la farina con il cacao e crea la fontana.
Al centro aggiungi lo zucchero, i tuorli e la polpa della bacca di vaniglia, e mescola solo questi ingredienti.
Piano piano unisci il burro, sempre senza andare ad aggiungere la farina nel centro.
Infine incorpora piano piano quest'ultima e crea il panetto di frolla.
Stendilo leggermente, mettilo in mezzo  della pellicola trasparente o carta da forno e lascia riposare almeno mezz'oretta in frigorifero.

Una volta passato in tempo necessario, preriscalda il forno a 180°.
Lava bene le fragole, tagliale in piccoli pezzetti e aggiungi il parmigiano (se non ti fidi mettine anche meno rispetto alla foto - ma caerca di fidarti!)


Prendi la pasta frolla, lavorala un attimo per ammorbidirla leggermente, e stendila ad uno spessore di circa 3-4mm.
Ricava con un tagliabiscotti le forme che preferisci, mettine metà su una teglia foderata con carta da forno; prendi poi i bastoncini da cake-pops (o mezzo stecchino da spiedino) e premilo leggermente nell'impasto.

Al centro aggiungi un cucchiaino di ripieno di fragole e parmigiano, e termina chiudendo con il resto dei biscotti, sigillando per bene i bordi con le dita.


Inforna per circa 20 minuti e lasciali raffreddare prima di staccarli dalla teglia e ricoprirli con zucchero a velo.



Alcune note
Il ripieno può essere ovviamente cambiato e adattato: con della marmellata fatta in casa possono diventare una merenda perfetta per dei bambini.
Il bastoncino o lo stecchino vanno messi fino a metà "forma": se troppo in basso c'è il rischio che tenendo in mano il cake-pops il biscotto si rompa.


Etichette: , , , , , , , , ,