The secret of happiness #15


L'autunno ai piedi della Mole mi piace perchè non è mai uguale.
Ci sono giornate dipinte del colore di quella pioggerellina quasi invisibile; quando i capelli si gonfiano e gli abiti sembrano un ricettacolo di umidità.
La cosa migliore è uscire, magari con l'amica infermiera; e camminare. E chiacchierare. E camminare ancora, aprendo e richiudendo gli ombrelli sotto il flusso incostante dell'acqua.
Quando i portici smettono di proteggerti con il loro abbraccio, lo sguardo si libera sulla pre-collina offuscata dalla nebbia; gli alberi del lungopò cominciano ad arrossire come una ragazzina timida, ma non ancora abbastanza per colorarsi con tonalità calde e brillanti.
Ci si rifugia mangiando nella focacceria ligure di Via San'Agostino (in assoluto la mia preferita in tutta Torino), aspettando che la deliziosa e particolarissima Melissa erboristeria ("a 65 passi dalla Mole") apra per comprarci, io e l'infermiera, un sacchettino di tè da assaporarci un pomeriggio di chissà quando.


Poi ci sono quelle giornate d'autunno che sembrano quasi un inizio di primavera.
Un sole un po' stanco riesce ad oltrepassare il maglioncino e a scaldare la pelle, e ti accorgi che non è aprile solo quando l'aria fresca entra nelle narici; lo senti perchè è quella che scivola giù dalla montagna. Chè è diversa, pungente; con qualcosa di elettrizzante.



Questo è il periodo degli arrivi.



Una nuova tessera che mi fa sentire fiera, i primi regali di Natale a cui pensare (prima o poi posterò i bastoncini di zucchero per il tè, della foto qui sopra), una festa di compleanno da organizzare, nuovi post per la nuova identità del blog.



Per ora l'autunno sta portando tante cose belle.
E a te? :)

Buon fine settimana...

Alice

Etichette: , , , , ,