Crackers vegani velocissimi

Non sono vegana ma...
Ma mi piace.
Certo, non credo riuscirò mai a rinunciare al concentrato anti-vegan della meringata, ma apprezzo non poco la cucina senza alcun derivato animale.
Mi reputo tendenzialmente una democratica alimentare: mangio e lascio mangiare.
Però.
Però ci sono anche gli estremisti, non per le proprie scelte, ma per quelle altrui.
Hai presente?
Massì, quelli della Lega Carnivora che basano ogni scelta sulla teoria della catena alimentare e la selezione naturale; quelli dalla diagnosi facile di anemia, che sbranando la bistecca al sangue ti chiedono come tu possa reggerti in piedi senza quasi toccare carne.
Oppure quelli del Movimento Vivi d'Aria che NOcarne-NOpesce-NOuova-NOlatticini-NOlegumi-NOfruttasecca- NOcarote-NOmelanzane-NOpiacere e se lo fai...ma non ti vergogni?
Solitamente sono caratterizzati i primi dall'informazione selettiva (ovvero solo delle tesi a sfavore del vegetarismo o veganismo) e i secondi dal fanatismo (se mangerai un cucchiaino di miele, un giorno le api si rivolteranno contro i tuoi figli).
Della seria: abbasso le differenze.
Io sono sulla via dell'addio carne/pesce, mossa dal gusto personale (mi fanno schifo) e da questioni etiche personali.
PERSONALI
Quindi tranquillo: niente sfracassamento dei preliminari alimentari quando ordinerai con la bava alla bocca un brasato in mia presenza.

***
Spezzafame. Veloci. Semplici. Versatili.
Ecco come sono questi crackers; sono buoni da sgranocchiare, pronti in pochissimo tempo, puoi insaporirli (anche con del formaggio per una versione non vegana), cambiare la farina, cambiare la forma.
Insomma...provali!

Ingredienti
- 1 bicchiere di farina integrale
- 1/3 di bicchiere circa d'acqua calda
- 1 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaino di olio extravergine d'oliva
- 3 cucchiai di semi di sesamo (opzionali)

Accendi il forno a 180°C.
Versa sul piano di lavoro la farina e amalgamala con i semi si sesamo.
Al centro aggiungi l'olio e, poca alla volta, l'acqua (potrebbe servirne un po' di meno come un po' di più) cominciando a mescolare con le mani.

Continua così finchè non otterrai un panetto morbido ma non appiccicoso.
Con un mattarello stendi l'impasto più sottile che puoi, e ritaglia dei rettangoli della grandezza di (indovina un po'?) un cracker.
Adagiali su una teglia coperta con carta da forno, e con una rotellina dentata (di quelle per le bugie), crea il tipico solco centrale (i due lembi devono quasi staccarsi - in cottura si gonfieranno un po', chiudendosi) e con una forchetta i buchini.

Inumidisci appena la superficie con dell'acqua e spolvera un pochino di sale.
Fai cuocere per circa 5/10 minuti, o fin quando cominceranno a dorarsi.
Sforna, trasferisci su una gratella, lascia raffreddare e mangia!

Alcune note
Puoi sostituire la farina integrale con quella che preferisci.
Al posto dei semi di sesamo puoi utilizzare quelli di papavero o aggiungere spezie ed erbe aromatiche.
Sono perfetti se tagliati a triangolo e sostituiti alle tortillas per il guacamole.
Non sfornarli se al tatto risultano ancora leggermente morbidi.

E tu di che partito sei? Vegano sì? Vegano no? Carnivoro o fruttariano?

Etichette: , , , ,